Home»Centri Interculturali in Italia»Protocollo di intesa

Centro Interculturale Città di Torino – Comune di Torino

Protocollo di Intesa per la costituzione della Rete Nazionale dei Centri Interculturali


Centro Interculturale Città di Torino – Comune di Torino

Il Centro Interculturale della Città di Torino è un servizio del Comune di Torino: nasce nel 1996 sotto la delega dell’Assessorato alle Risorse e allo Sviluppo della Cultura ed afferisce, dal punto di vista amministrativo, al Settore Eventi Culturali del Comune di Torino.

Il Centro si propone come un luogo di ascolto, proposta e scambio in cui tutti i cittadini possano riconoscersi e sentirsi riconosciuti perché solo attraverso la stima reciproca possono nascere concrete relazioni interculturali.

Le finalità principali del Centro sono:

1) Migliorare la convivenza positiva tra cittadini nativi e migranti, lavorando sia nell’ambito della conoscenza sia in quello relazionale;

2) Valorizzare le diverse espressioni culturali e le forme di meticciato artistico;

3) Avviare processi di cittadinanza attiva e di rielaborazione culturale;

4) Avviare momenti di riflessione comune su temi legati alla cittadinanza e alla convivenza;

5) Creare occasioni di confronto e scambio tra giovani nativi, migranti e di seconda generazione per valorizzare il protagonismo giovanile in ambito interculturale.



Nello specifico, il Centro si occupa di:

· Organizzare corsi di formazione e aggiornamento/laboratori didattici su tematiche interculturali quali appartenenze, culture, identità, identità culturali, modernità e tradizione, stereotipi e pregiudizi, conflitti, cittadinanza, diritti umani, globalizzazione, integrazione sociale, emigrazione/immigrazione (dal punto di vista politico, giuridico, antropologico, sociale, ecc.). I corsi sono rivolti a cittadini interessati, ma in prima battuta operatori dei vari servizi (insegnanti, operatori sociali, sanitari, culturali, educativi), studenti universitari e non e studenti delle scuole medie superiori, mediatori culturali, cittadini stranieri attivi nelle associazioni torinesi, che per competenze professionali devono essere particolarmente attenti alle relazioni interculturali;

· Promuovere eventi, seminari, mostre, convegni, tavoli di lavoro tematici, dibattiti, serate a tema e presentazioni di libri, anche in collaborazione con il mondo dell’associazionismo e del privato sociale;

· Valorizzare e collaborare con le realtà di gruppi e associazioni presenti a Torino sia attraverso il Punto Verde “Identità e Differenza” realizzato (fino al 2006) con il Teatro Stabile di Torino, sia attraverso eventi che favoriscano lo scambio e il confronto tra i cittadini;

· Offrirsi come “service” per consulenze a enti pubblici/privati, uffici, scuole, servizi istituzionali e non, a studenti universitari, ricercatori, persone interessate ad approfondire le tematiche interculturali (legate alla convivenza civile e alla valorizzazione delle culture) o ad attivare progetti o formazioni in tale ambito;

· Organizzare, in collaborazione con i Centri Territoriali Permanenti e altri organismi cittadini, la rassegna cinematografica “Mondi lontani, Mondi vicini”;

· Promuovere il Tavolo delle Religioni, formato dal Comitato Interfedi, dal Laboratorio delle Religioni e dal Comitato Torino Spiritualità (iniziativa unica in Italia);

· Produrre materiali interculturali, quaderni tematici relativi ai corsi di formazione e ai laboratori, atti di seminari o convegni;

· Offrire servizi di documentazione quali una biblioteca-emeroteca e un sito interculturale (www.comune.torino.it/intercultura) che ospita le attività del Centro (corsi di formazione, mostre, convegni, seminari) e i materiali di approfondimento e che offre visibilità agli eventi interculturali che si svolgono a Torino e in Italia;

· Ospitare gli esami CILS (Certificazione di Italiano come Lingua Straniera rilasciata dall’Università per Stranieri di Siena).

Il Centro Interculturale della Città di Torino, collabora con enti e associazioni del territorio provinciale e regionale e, a livello nazionale ed europeo, con la Rete dei Centri Interculturali e con le Università di Torino e Siena per attivare progetti e iniziative nell’ambito dell’interculturalità.

 

Centro Interculturale della Città di Torino
Direttore: Anna Ferrero
Corso Taranto, 160 – 10154 Torino (TO)
tel.: 011-44.29.700 – fax: 011-44.29.719
e-mail: centroic@comune.torino.it
sito internet: www.comune.torino.it/intercultura

 


Centro Interculturale
Divisione Servizi Culturali e Amministrativi, Area Cultura
Corso Taranto 160, Torino - Tel. 011.4429700 - Fax 011.4429729