Home»In Primo Piano

IL CENTRO INTERCULTURALE SEGNALA:
Progetti Hopeland e Masnà

IL CENTRO INTERCULTURALE SEGNALA: <br/>Progetti Hopeland e Masnà

Bando per la selezione di docenti di italiano a stranieri
entro l’8 agosto 2014 ore 12.00

Premessa

La Città di Torino si occupa strutturalmente delle problematiche relative all’accoglienza e all’inclusione dei richiedenti asilo e dei rifugiati dal 2001, proponendosi come Ente locale attuatore del Programma Nazionale Asilo (PNA), poi divenuto Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR) a seguito delle disposizioni contenute nella Legge 189/2002.
Ciò che caratterizza lo SPRAR è la tipologia dei servizi offerti ai beneficiari.

All’interno di tale filone di intervento si collocano i progetti Hopeland e Masnà che realizzano un sistema integrato, costruito su un insieme di attori di varie appartenenze operanti in modo coordinato sul territorio attraverso la costituzione di una rete diffusa di servizi di accoglienza che tende alla promozione di misure specifiche dirette a favorire l’integrazione sociale dei richiedenti asilo e dei titolari di protezione internazionale o umanitaria.
Questa articolata struttura si occupa anche della predisposizione di percorsi di rimpatrio volontario e reinserimento nei paesi d’origine, con il coinvolgimento della Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM).

Nell’ambito delle attività predisposte dai citati progetti sono previsti – negli anni 2014, 2015, 2016 – corsi di alfabetizzazione e lingua italiana rivolti ad immigrati con status di rifugiati o richiedenti asilo che hanno presentato domanda di asilo o protezione internazionale e beneficiari di protezione sussidiaria, segnalati dall’Ufficio Stranieri dell’Area Servizi Sociali del Comune di Torino per il progetto Hopeland, e a Minori Stranieri per il progetto Masnà.

A tal fine, la Città di Torino ha provveduto a realizzare due poli cittadini per l’apprendimento della lingua italiana, in cui si organizzano i corsi di Italiano per stranieri L2 negli anni 2014, 2015, 2016, l’uno presso il Centro Interculturale della Città sito in Corso Taranto 160 e l’altro presso S.F.E.P., Agenzia formativa della Città per le professioni sociali, sita in via Cellini 14.

Bando e documentazione


Centro Interculturale
Divisione Decentramento, Servizi Culturali e Amministrativi
Giovani e Pari Opportunità
Area Cultura, Archivio, Musei e Biblioteche
Corso Taranto 160, Torino - Tel. 011.4429700 - Fax 011.4429729