Home»Corsi di Formazione»Percorsi di cittadinanza

La religione fa paura? Virus e antidoti

Laboratorio di approfondimento e mappatura delle teorie e delle pratiche promosse dalle comunità e dai movimenti religiosi presenti sul territorio torinese sul tema degli stereotipi e della paura

 

DESTINATARI

Il laboratorio è rivolto a giovani e studenti universitari interessati ad approfondire le tematiche legate alle diversità religiose, in particolare, approfondendo il legame tra culture, spiritualità e ambiente.
Su richiesta, si può prevedere l’attivazione di tirocini formativi curriculari, se previsto dal proprio Corso di Laurea.

 

PERIODO, INCONTRI E ORARI

Il laboratorio prevede un impegno di 25 ore di formazione in aula, oltre che una parte operativa di ricerca sul campo e una fase finale di scrittura e organizzazione dei dati raccolti. L’intero percorso, realizzato con modalità blended (in presenza e a distanza), si avvarrà di momenti di monitoraggio, a cura di esperti.
Il primo incontro si terrà lunedì 19 ottobre 2020, in orario da definire. In tale occasione verranno individuate con il gruppo le date dei successivi appuntamenti.

A seguito dell’iscrizione è previsto un colloquio motivazionale obbligatorio che si realizzerà il 12 ottobre 2020 dalle ore 15.00, su appuntamento.

Il gruppo sarà formato da massimo 20 partecipanti.

 

DESCRIZIONE E PROGRAMMA

Nelle società contemporanee caratterizzate dalla “super-diversità” e dalla coesistenza di comunità religiose, nuovi movimenti religiosi e “spiritualità” alternative, tali variegati sistemi simbolici continuano ad essere sollecitati nel dare risposte teoriche e pratiche sulla vita, sul mondo, sulla storia.

Il lockdown del 2020 conseguente alla diffusione il virus del Covid-19 non ha decretato la fine delle religioni, ma un adattamento di esse ai tempi e anzi, ha alimentato semplificazioni spesso legate alla “paura”: resistenze di vario genere che hanno scatenato l’inconciliabilità tra diritti (e doveri) civili e sacri, violenze innescate nel nome di un credo, violenze temute a causa di formulazione di immaginari collettivi che alimentano clichè e stereotipi, sopravvivenza di binomi quali maggioranza/minoranze, vero/falso, reale/virtuale.

Il corso offre alcuni esempi di “religione” come virus della e farmaco contro la paura, per cui saranno affrontati temi quali il contagio e la cura dal contagio, i fondamentalismi religiosi (on line e off line, scuola, carcere e luoghi di culto) e infine stereotipi e fobie legate alla religione, con una attenzione particolare per l’islam.

Ai partecipanti saranno forniti gli strumenti e le metodologie per rilevare dati quantitativi e qualitativi delle comunità religiose e di altri gruppi selezionati a Torino, e i contatti per avviare un progetto di indagine e, qualora possibile, mappatura delle pratiche religiose a “anti-religiose”.

 

DOCENTI

Coordinamento di Maria Chiara GIORDA, Studi Umanistici di RomaTre, Fondazione Benvenuti in Italia.

 

INFO E ISCRIZIONI

Centro Interculturale della Città di Torino
Corso Taranto n. 160 – 10154 Torino
Tel. 01101129723 – 01101129726 – 01101129740

PRE- ISCRIZIONI
Per poter avere la possibilità di partecipare al laboratorio, è necessario:
1) dare la propria adesione compilando e inviando on line il form sottostante, entro e non oltre mercoledì 7 ottobre 2020. Tale adesione non corrisponde all’iscrizione, che avverrà solo dopo un colloquio motivazionale;
2) essere disponibili per un colloquio individuale con la docente, in data 12 ottobre 2020, su appuntamento, al fine di verificare motivazioni e attitudini.
Si prega di inviare contestualmente all’iscrizione online un curriculum vitae all’indirizzo e-mail centroic.formazione@comune.torino.it, indicando nell’oggetto “cv per laboratorio religioni”.
La frequenza al corso è gratuita
Saranno ammessi al massimo 20 partecipanti

 

Modulo di pre-iscrizione


Centro Interculturale
Divisione Decentramento, Servizi Culturali e Amministrativi
Giovani e Pari Opportunità
Area Cultura, Archivio, Musei e Biblioteche
Corso Taranto 160, Torino - Tel. 011.4429700 - Fax 011.4429729