Home » Approfondimenti » Glossario

IL SUFISMO

Il sufismo rappresenta nell’islam, la corrente mistica derivante dagli insegnamenti dei grandi maestri spirituali. Presente in tutti i paesi islamici, il sufismo è organizzato in confraternite.

Sufismo deriva probabilmente da sûf (lana), in riferimento all’abito di lana portato dai mistici (sufi).

I grandi maestri spirituali si ispirano all’esperienza religiosa di Muhammad. Celebri sono: Râbi’a (una delle rare figure femminile del sufismo, m.800), al-Hallâj (il martire messo a morte nel 922), Ghazâli (m.1111), Ibn’Arabi (m.1240), Rumî (fondatore dei dervisci danzanti, m.1273).

Ogni sufi cerca di fare della sua vita un pellegrinaggio interiore fatto di pentimento, timore di Dio, temperanza, povertà, pazienza, fiducia assoluta in Dio, sottomissione alla volontà divina.

L’orazione più usata dai sufi è il dhikr, che consiste nel ripetere il nome di Dio. Le formule utilizzate sono ripetute in cadenza: lâ ilâha illâ Llâh (non vi è Dio se non Dio), o Allâhu Akbar (Dio è il più grande). Il dhikr si può praticare da soli o in assemblea. La danza (samâ) dei dervisci danzanti della confraternita mawlawiya simbolizza la rotazione dei pianeti attorno al sole.

Centro Interculturale
Divisione Decentramento, Servizi Culturali e Amministrativi
Giovani e Pari Opportunità
Area Cultura - Servizi Biblioteche
Corso Taranto 160, Torino - Tel. 011.4429700 - Fax 011.4429729