Home»Laboratori»Laboratori cura di sé

Il suono nel corpo

Laboratorio esperienziale di yoga e vibrazione sonora
A cura di Associazione Il Bianco Cigno, Centro di promozione della Cultura dell’Essere

DESTINATARI

Il laboratorio è destinato a coloro interessati ad approfondire la pratica dello Yoga associata alla conoscenza della musica indiana

PERIODO, INCONTRI E ORARI

Sono previste due sessioni, la prima da 5 incontri la seconda da 6 incontri,
il sabato, dalle 10.00 alle 12.00
1ª sessione: 13, 27 ottobre, 10, 24 novembre, 15 dicembre 2018
2ª sessione: 19 gennaio, 9, 23 febbraio, 9, 16, 30 marzo 2019

OBIETTIVI E PROGRAMMA

Conoscenza e approfondimento della disciplina dello Yoga e della musica indiana. Acquisizione di una maggiore consapevolezza corporea e del respiro. Apprendimento di strumenti per la gestione dello stress e delle emozioni.
Laboratorio esperienziale di Yoga e suono attraverso l’assunzione degli Asana (posizioni), l’utilizzo consapevole del respiro e della vibrazione sonora secondo l’antica tradizione indiana del Nada Yoga.
Si imparerà ad ascoltare il suono nel corpo e a liberare le emozioni attraverso il canto e la voce, aiutati dalle note dell’armonium indiano. Attenzione sarà data al canto di Bajan
Le posizioni del corpo verranno assunte e mantenute, talvolta in maniera statica e talvolta nella fluidità del movimento, al fine di prepararci al contatto profondo con il respiro e le sensazioni esperite dal corpo fisico.
Le note dell’armonium vibreranno in precise parti del corpo. La disciplina indiana del Nada Yoga ci aiuta a scoprire chi siamo dal tono della voce e a liberare le emozioni, con il canto e con la musica. Recentemente, il maestro Vemu Mukunda ha messo a punto tale tecnica, coniugando la tradizione vedica con una lunga indagine sul corpo umano e le risposte fisiche e psichiche al suono, trasformando quest’ultimo in strumento di armonizzazione delle energie psicofisiche dell’individuo.

DOCENTI

Patrizia Plassio: inizia nel 2012 il suo avvicinamento allo Yoga seguendo diversi stili e insegnanti. Dopo 5 anni di pratica di Ashtanga Yoga decide di avvicinarsi al cuore di questa disciplina recandosi sei mesi in India. A Rishikesh gode degli insegnamenti di Hatha Iyengar Yoga e sull’Himalaya frequenta l’International Sivananda Yoga Vedanta Centre, studiando l’Hatha Yoga secondo il metodo del Guru Swami Sivananda. Dal 2016 inizia a condividere quanto appreso e si avvicina all’approccio fluido Anukalana, lo Yoga dell’Integrazione che mira ad integrare le conoscenze di una disciplina millenaria con le nuove teorie della biomeccanica umana.

Giulia Viero: diplomata all’ISYCO, insegna Yoga, è Master Reiki, massaggiatrice Thai Yoga e massaggiatrice Ayruvedica. Importante è per lei l’incontro con Daniel Lumera, grazie al quale scopre il Bhakti Yoga, la pratica di yoga devozionale. Con lui studia e lavora da sei anni, all’interno del gruppo di ricerca “Il Filo d’Oro”, percorso formativo e di ricerca internazionale basato sullo studio degli stati di coscienza descritti dalle principali filosofie, in particolare quella della tradizione indovedica. Dal 2015 intraprende un percorso di formazione sull’antica disciplina del Nada Yoga, lo yoga del suono, con Stefano Manfrin.

INFO E ISCRIZIONI

E-mail: associazioneilbiancocigno@gmail.com

Tel: 3471607341; 3404984817

Quota:1° sessione  € 100 ; 2° sessione  € 120 ; iscrizioni entro il 5/10/2018 per la 1° sessione

Il laboratorio si avvierà con un minimo di 5 iscritti

Numero massimo di partecipanti 15


Centro Interculturale
Divisione Servizi Culturali e Amministrativi, Area Cultura
Corso Taranto 160, Torino - Tel. 011.4429700 - Fax 011.4429729