Home

In Primo Piano

News RSS Preleva il feed RSS

Eventi di marzo

CORO POETICO

VUOI FAR PARTE DI UN CORO POETICO?
Dal 12 Marzo al Centro Interculturale della Città di Torino inizia un percorso di 8 incontri per la formazione di un coro che dia voce alla poesia.

Partecipare ad un coro poetico significa sperimentare in maniera divertente, con una guida, la lettura ad alta voce di alcuni testi di poesia, provando, in gruppo, variazioni di ritmo, tono, velocità, timbro, al fine di formare uno strumento polifonico che possa portare, con sapienza, piacevolezza e semplicità, testi poetici all’ascolto delle persone.
Un coro poetico è un mezzo per dischiudere il canto che è nella parola (però senza cantare); un insieme di voci che si accordano per far arrivare ad altre orecchie, menti e cuori, la straordinaria musica della parola portatrice di senso: la poesia.

INFO e ISCRIZIONI:
Apri la pagina del nostro sito

Corso di SHODO
La via della scrittura

Giovedì 7 Marzo ore 18.00, presso il Centro Interculturale di Torino, presentazione di un nuovo corso breve di shodo, la calligrafia giapponese che è sia forma di arte raffinatissima, sia studio di se stessi. Un corso introduttivo di 8 lezioni per apprendere i primi tratti e cogliere lo spirito di un'arte antica e ancora viva.

A chi è rivolto?
A tutti coloro che vogliono studiare se stessi attraverso una forma di espressione artistica che cerca l'unione di mente e corpo attraverso materiali essenziali e raffinati.

Obiettivi
- Imparare la postura del corpo e del pennello
- Conoscere i materiali
- Sperimentare i tratti fondamentali

Risultati
Saper scrivere qualche Kanji in stile kaiosho e provare a scrivere un breve testo

Scarica la locandina

Per informazioni e iscrizioni:
tel: 334-9414270
email: segnidichina@gmail.com

IL CENTRO SEGNALA:
DONNE MULTITASKING: IN EQUILIBRIO FRA LAVORO E FAMIGLIA

Incontro organizzato al Museo del Risparmio giovedì 7 marzo

Appuntamento conclusivo di un ciclo di incontri, organizzato in collaborazione con il Coordinamento delle Banche del Tempo della provincia di Torino, la Città Metropolitana di Torino e il sito www.salvadenaro.it, dedicato all’esplorazione del parallelismo tra tempo e denaro.

Dai dati ISTAT emerge che le donne dedicano alla famiglia molto più tempo degli uomini: tempo che potrebbe essere dedicato al lavoro e al raggiungimento della stabilità professionale, e che invece è utilizzato per la cura della casa e dei figli. Pertanto ha un valore, e di rilievo: ma come calcolarlo? E come conciliare famiglia e carriera, quando lo si desidera? Dagli studi sociologici a un’esperienza di responsabilità sociale d’impresa, un ragionamento sull’importanza delle diverse forme di utilizzo del tempo.

INTERVENGONO  
Monica Cerutti, Assessora ai Diritti, Regione Piemonte
Angela Condello, Professoressa di Filosofia del Diritto, Università degli Studi di Torino
Giovanna Paladino, Direttore e Curatore, Museo del Risparmio
Silvia Pasqua, Economista del lavoro, Università degli Studi di Torino
Sara Scapinello, Learning&Development and Internal Communications Manager, Lavazza S.p.A.
Lorenzo Todesco, Sociologo, Università degli Studi di Torino
Modera: Francesco Antonioli, Giornalista, La Repubblica

Scarica la locandina

Gli incontri si terranno presso:  
MUSEO DEL RISPARMIO Via S. Francesco d’Assisi 8/a, Torino
INGRESSO LIBERO. Prenotazione obbligatoria a prenotazioniMDR@operalaboratori.com

ALONE TOGETHER
Voci di donne si incontrano e raccontano

Evento organizzato dal Centro Interculturale di Torino In occasione della Festa Internazionale della Donna 2019

Venerdì 8 marzo 2019, ore 18.00
Sala Conferenze del Centro Interculturale, Corso Taranto 160

Prendendo spunto dal racconto “L’Odore” di Amal Bouchereb (Buendia Books) verrà fotografata la situazione femminile in diversi contesti quali Algeria, Congo, Nigeria e Rwanda per contribuire alla promozione e protezione dei diritti delle donne africane.

Interverranno all’evento:

Amal Bouchereb, scrittrice - nata nel 1984 a Damasco e laureata in traduzione, ha conseguito un master e insegnato nel dipartimento di inglese della Scuola Normale Superiore di Algeri tra il 2008 e il 2014. È stata caporedattrice della rivista letteraria Aklam. I suoi racconti e i suoi romanzi, pubblicati da Éditions Chihab e Éditions ANEP (Ministero della Comunicazione), hanno ottenuto importanti premi e riconoscimenti a livello nazionale e internazionale. L'odore è vincitore del Festival International de la Littérature et livre de jeunesse (FELIV) 2008 ad Algeri. 

Marie-Jeanne Balagizi, giurista congolese e attivista di diritti umani - nata nel 1979 a Bukavu, Est della Repubblica Democratica del Congo, al confine con il Rwanda, si è laureata in giurisprudenza all’Università Cattolica di Bukavu e ha lavorato in Congo come attivista di diritti umani (fondatrice dell’associazione Groupe Espoir Congo nel 2007, per la promozione dei diritti delle donne e bambini vittimi della guerra in Congo e l’assistenza dei carcerati nel carcere centrale di Bukavu). In italia dal 2009, continua a lavorare e a lottare per la promozione e la protezione dei diritti della donna africana.

Rachel Okungbowa, mediatrice interculturale – originaria della Nigeria, è in Italia dal 1998. Diplomata in Scienze Sociali, è mediatrice culturale e formatrice dell’Associazione AMMI. Oltre ad essere una mamma e una moglie, si ritiene un’attiva cittadina del mondo. Dice di sé: “Sogno un mondo equo e politicamente inclusivo, di abbattere il muro della discriminazione e dell’ignoranza diffusa, dei pregiudizi, dove l’Africa non sia più sinonimo di povertà, guerra e miseria”.

Bèathe Tamanyomwa, Presidente dell’Associazione Diaspora Rwandese Italia - infermiera professionale presso l’Ospedale San Raffaele di Milano, sposata e residente a Milano. 

Kayiganwa Charlotte, Consigliera dell’Associazione Diaspora Rwandese Italia - nata in Burundi, di nazionalità italo-rwandese, vive ad Asti da venticinque anni. Lavora nel settore sanitario da diciotto anni, sposata e mamma di tre figli.

Modererà l’incontro Antonella Emina, Primo Ricercatore presso CNR-IRCrES (Consiglio Nazionale delle ricerche – Istituto di Ricerca sulla Crescita Economica Sostenibile) e Direttore dell’Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea (ISEM, Cagliari, Genova, Milano, Roma, Torino).

Intermezzi musicali a cura degli allievi della classe di Canto Jazz dei Corsi di Formazione Musicale della Città di Torino. Arrangiamenti originali di Silvia Pellegrino (musicista e cantante, insegnante di canto, tecniche vocali e vibrazionali; dal 1997 insegna Canto Jazz presso i Corsi di Formazione Musicale della Città di Torino) e Guido Canavese (pianista, compositore, insegnante di Pianoforte e Armonia Classica e Jazz).

L’iniziativa, patrocinata dalla Circoscrizione 6, è organizzata in collaborazione con i Corsi di Formazione Musicale della Città di Torino, il Forum Regionale delle Donne africane / italiane, l'Associazione della Diaspora Rwandese e Buendia Books. 

L’ingresso in sala è libero, fino a esaurimento posti 

Scarica la locandina

Per info:
Centro Interculturale della Città di Torino
tel. 011 011 29700

IL CENTRO SEGNALA:
WAITING – per il 18° gLocal Film Festival

Sabato 9 marzo, ore 20.30 – ANTEPRIMA ASSOLUTA
WAITING (Italia, 2018, 70’) di Stefano Di Polito
Torino, Cinema Massimo

Introdotto da Sergio Durando, Direttore Ufficio Pastorale Migranti, e dal regista torinese Stefano Di Polito.

Waiting è un film documentario che vuole portare attenzione sui diritti dei minori raccontando due scuole multiculturali di Torino, dove la percentuale di figli di immigrati raggiunge il 95% e mostrando anche le attese delle famiglie che vivono nel multietnico quartiere torinese di Porta Palazzo.

“Ho scelto di girare Waiting perché stiamo vivendo tutti in un periodo di attesa, anche chi osserva quanto sta capitando, senza intervenire o prendere posizione.” Racconta il regista “Alle attese già snervanti legate al lavoro, alla casa e ai documenti, in quest'ultimo periodo abbiamo vissuto simbolicamente anche l'attesa nei porti o nel Mediterraneo. La situazione sta peggiorando politicamente e socialmente e queste persone spesso non hanno il diritto di votare, di esprimersi, di chiedere dei cambiamenti. Subiscono le scelte dall'alto, si dà per scontato la loro sofferenza.”

Nel film, alla vigilia di uno spettacolo teatrale, i bambini di due classi seconde elementari del multietnico quartiere di Porta Palazzo a Torino raccontano l'attesa per il loro saggio di fine anno. È una favola ambientata in questo quartiere e della notte in cui un fulmine colpì la torretta dell'orologio e fece cadere la lancetta dei secondi. Da allora nel mercato più multietnico d'Italia l'orologio si è fermato e tutti vivono in attesa che qualcuno faccia ripartire il tempo. Insieme ai bambini, attendono anche le loro famiglie: c'è chi teme lo sfratto, chi cerca un lavoro, chi vorrebbe far crescere i figli in un mondo più sereno, chi, da richiedente asilo, è aggrappato esiti di una commissione. Cosa si può fare per sbloccare il tempo? Forse lavorare sugli ingranaggi, per ristabilire il contatto tra gli esseri umani.

Waiting è in concorso per il Premio Torèt Alberto Signetto (2.500 €), assegnato dalla giuria composta da Eugenio Allegri (attore per teatro e cinema), Daniela Persico (critica cinematografica e selezionatrice per il Locarno Film Festival) e Daniele Segre (produttore di Redibis Film e production advisor per il TorinoFilmLab).

Inoltre, il gLocal si fa sempre di più punto di partenza per la vita di questi film grazie al nuovo Premio Distribuzione, assegnato da 8 esercenti del circuito Movie Tellers, e porterà il vincitore nelle sale aderenti.

Scarica il comunicato stampa

“Dufatane urunana twubake umuryango utekanye”

Al Centro Interculturale la
Festa della Donna continua anche Sabato 9 Marzo !!!!

L'Associazione Diaspora Italo Rwandese vi attende per trascorrere insieme un indimenticabile pomeriggio in allegria con danze, interessanti interventi e ricco buffet!
All'evento saranno presenti i Consoli rwandesi Luciano Longo e Enrico Laila Morra.

Scarica la locandina con il programma

IL CENTRO SEGNALA:
Presentazione del Rapporto Italiani nel Mondo 2018 – Migrantes

Giovedì 21 marzo 2019, ore 10:45 Ufficio Pastorale Migranti – Sala Conferenze Via Cottolengo, 22 - Torino

  • Saluti iniziali: Mons. Marco Prastaro, Vescovo di Asti, Incaricato regionale Vescovi del Piemonte e della Valle d’Aosta della Migrantes.
  • Presentazione dei principali dati contenuti nel Rapporto: Delfina Licata, Fondazione Migrantes – Area Ricerca e Documentazione.
  • Interventi:
    -  Eugenio Marino, autore del volume “Andarsene sognando. L’emigrazione nella canzone italiana”.
    - In collegamento Skype dalla Svezia: Marco Berera, torinese all’estero.
    - In collegamento Skype dalla Spagna: Don Luigi Usubelli, cappellano degli italiani a Barcellona.
  • Moderatore: Sergio Durando, Direttore Ufficio Pastorale Migranti.

Partecipazione su prenotazione,
scrivere a : italianinelmondo18@gmail.com

IL SUONO NEL CORPO
Laboratorio di Yoga e Nada Yoga

A cura dell'associazione "Il BiancoCigno" ci sarà
sabato 10 marzo dalle 10.00 alle 13.00 e
sabato 23 marzo dalle 13.00 alle 16.00
il Laboratorio di Yoga e Nada Yoga "IL SUONO NEL CORPO" presso il Centro Interculturale di Corso Taranto 160
costo 2 giornate 50€ + tessera
costo 1 giornata 30€ + tessera

Assumendo la posizione Yoga, utilizzando consapevolmente il respiro e la vibrazione sonora, impariamo ad ascoltare il suono con il corpo e a liberare le emozioni con il canto e la musica.
Scarica la locandina

INFO:
Giulia 347.160731
Patrizia 340.4984817

MONDI LONTANI MONDI VICINI – edizione 2018-2019 – Sesta proiezione

Martedì 26 marzo 2019
SERGIO & SERGEI – IL PROFESSORE E IL COSMONAUTA
Regia di Ernesto Daranas
Spagna, Cuba (2017) – Durata: 93′

È il 1991, l’URSS è crollata e la Guerra Fredda è finita. All’interno della stazione spaziale MIR, Sergei, l’ultimo cosmonauta sovietico, può vedere l’intero pianeta ma non sa che la sua nazione non esiste più. L’agenzia spaziale non ha i fondi per riportarlo a casa ed è quindi costretto a prolungare in modo indefinito la sua permanenza in orbita. Nel frattempo, in una Cuba prossima al collasso, anche per Sergio, professore di filosofia marxista e radioamatore, il sogno comunista sembra essere finito. Non potendo rientrare sulla terra per mancanza di fondi dell’agenzia spaziale, Sergei chiede a Sergio di aiutarlo. Il cubano chiede a sua volta aiuto a un amico con cui è in contatto via radio, un enigmatico americano che coinvolge la Nasa.

Sede e orari
Cinema Massimo, Sala Uno, Via Verdi 18 – Torino

Orario proiezioni:
per le scuole superiori, CPIA, Università delle Tre Età e gruppi di giovani (prenotazione obbligatoria): 9.30 – 11.30 – 15.30 – 17.30
per il pubblico (ingresso libero fino a esaurimento posti): 17.30


Per prenotazioni:

Centro Interculturale della Città di Torino Corso Taranto n. 160 – Torino
Tel. 011 01129702 / 04
Le prenotazioni, obbligatorie per scuole e gruppi si effettuano entro le due settimane antecedenti la proiezione di ogni film, via e-mail al seguente indirizzo:
rassegnamondi@comune.torino.it
Specificare per ogni istituto/gruppo oltre al numero di partecipanti anche il recapito telefonico di un referente.

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti in sala

 

INFO:
Vai alla pagina della Rassegna

 

IL CENTRO SEGNALA:
100 Marchi: in fila per un sogno

Giovedì 28 marzo alle ore 18.00
in occasione di Biennale Democrazia
A partire dal 1970, in piena Guerra Fredda, la Repubblica Federale Tedesca accoglie i “fratelli” che riescono a oltrepassare la cortina di ferro con il dono di una piccola somma di denaro di benvenuto, il Begrüßungsgeld, corrispondente a 100 marchi.
A trent’anni dalla caduta del muro di Berlino il progetto "100DM – In fila per un sogno" si propone di indagare la nuova valenza attribuita al denaro dai tedeschi orientali, attraverso i racconti dei protagonisti di quel fondamentale momento storico.
Interverranno:
Tommaso Bonaventura, fotografo e co-autore del progetto “100 DM in fila per un sogno”
Giovanni De Luna, storico e scrittore
Giovanna Paladino, direttore e curatore Museo del Risparmio
La partecipazione è gratuita e l’iscrizione obbligatoria a prenotazioniMDR@operalaboratori.com
1 2

Centro Interculturale
Divisione Servizi Culturali e Amministrativi, Area Cultura
Corso Taranto 160, Torino - Tel. 011.4429700 - Fax 011.4429729