Home

Chi siamo

Il Centro Interculturale della Città di Torino, aperto nell'ottobre 1996, è un luogo di confronto e scambio culturale e si rivolge a tutti i cittadini nativi e immigrati.

Il Centro Interculturale della Città di Torino nasce nel 1996 con l’obiettivo di offrire a tutti i cittadini, sia nativi sia migranti, opportunità di formazione interculturale oltre a occasioni di incontro, dialogo e confronto su temi e questioni di interesse comune, le cui attività sono supervisionate da un Comitato Scientifico.

Centro InterculturaleFra gli obiettivi prioritari del Centro Interculturale vi è la formazione realizzata attraverso percorsi formativi atti a produrre cambiamenti negli atteggiamenti e nei comportamenti delle persone.

 

Il Centro si occupa di:

  • Organizzare formazione interculturale per insegnanti, operatori sociali, culturali, sanitari, educatori, mediatori, cittadini, gruppi di giovani;
  • Promuovere seminari, convegni, tavoli di lavoro tematici;
  • Produrre materiali interculturali, quaderni tematici relativi ai corsi di formazione e ai laboratori, atti di seminari o convegni;
  • Organizzare, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema, i Centri Territoriali Permanenti e altri enti cittadini, la rassegna cinematografica “Mondi Lontani Mondi Vicini”;
  • Valorizzare le realtà di gruppi e associazioni presenti a Torino attraverso eventi, incontri e laboratori
  • Ospitare gli esami CILS (Certificazione di Italiano come Lingua Straniera rilasciata dall’Università per Stranieri di Siena) e Ditals (Didattica dell’Italiano a Stranieri).

 

Fin dal suo nascere nel 1997 il Centro Interculturale aderisce all Rete Nazionale dei Centri Interculturali.

Sala Conferenza del Centro InterculturaleDa alcuni anni il Centro ha volto il suo interesse al tema dei ragazzi di seconda generazione e ai luoghi di riferimento in cui costruire una cultura giovanile comune tra ragazzi italiani e stranieri.
Dal 2009 pertanto ha avviato il progetto “Giovani al Centro” che intende riferirsi a quell’ampia fascia di minori, adolescenti e giovani, che cercano di inserirsi in maniera normale e invisibile in città; giovani che, allo stesso tempo, hanno bisogno di realizzare esperienze in contesti formativi per poter sopportare la propria identità cangiante e sono bisognosi di spazi di incontro che, oltre il tempo scolastico, possano rappresentare ambiti di riconoscimento, di confronto, di produzione e promozione culturale con i coetanei italiani.

 

Il Progetto nasce anche dalla riflessione intorno alla possibilità di mettere in campo, presso gli spazi del Centro Interculturale, le competenze dei volontari che il Centro forma da diversi anni attraverso i percorsi per “Animatori Interculturali”, che si concludono con un ampio numero di ore da dedicare al tirocinio formativo.
La Proposta, attuata in collaborazione con l’Associazione ASAI (Associazione di Animazione Interculturale), accompagnamento per prevenire l’abbandono scolastico e per aiutare i ragazzi a superare le eventuali lacune curriculari e creare, parallelamente, occasioni di incontro e scambio culturale con l’utilizzo di vari linguaggi artistici (musica, danza, fotografia, teatro, cultura…)

 

Durante tutto l’anno il Centro Interculturale è disponibile a offrire i propri spazi, servizi, materiali e la consulenza dei propri collaboratori a quanti, riuniti in associazioni o non, desiderino approfondire e discutere temi legati alla convivenza civile e alla valorizzazione delle culture.

 

La sede di c.so Taranto 160 si propone dunque come un luogo di ascolto, proposta e scambio in cui tutti i cittadini possano riconoscersi e sentirsi riconosciuti perché siamo convinti che, solo attraverso la stima reciproca, possano nascere relazioni interculturali.

 


Centro Interculturale
Direzione Cultura, Sport e Tempo Libero, Sistema Informativo e Servizi Civici
Corso Taranto 160, Torino - Tel. 011.4429700 - Fax 011.4429729